Sapore unico: il pane dei Camaldoli

Pubblicato da Vincenzo Ugliano nella categoria Specialità campane il 19/07/2019

Oggi vi parliamo del pane dei Camaldoli, tipicità tutta napoletana.

Sapore unico: il pane dei Camaldoli

Questo tipo di pane ha una tradizione antichissima e rappresenta sicuramente una delle tante testimonianze appartenenti alla cucina campana ed in particolare a quella napoletana.
Noto anche come "pane cafone", l'origine del nome è da ricondursi alla collina dei Camaldoli da cui è possibile ammirare la città di Napoli.
La sua forma è rotonda ed una singola pagnotta può arrivare a pesare anche 4kg. Si contraddistingue per la mollica alta ed una crosta molto consistente.
Il pane dei Camaldoli si prepara attraverso una sapiente e lunga lavorazione nella quale viene adoperato il lievito di birra in aggiunta alla farina. I tempi di lievitazione si aggirano intorno alle 5 ore e talvolta anche di più.
Si procede quindi con un secondo impasto grazie al quale vengono fuori le imponenti forme tonde e dopo un altro periodo di lievitazione le "panelle" sono pronte per essere cotte rigorosamente nel forno a legna.
Come molte pietanze e prodotti di cui vi abbiamo parlato negli articoli precedenti, anche il "pane cafone" è annoverato nei P.A.T. (Prodotti agroalimentari tradizionali italiani) rientrando a far parte della sezione dedicata a "Paste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria".
Cosa aspettate a gustare un pane così buono?
"L'oro di Napoli è tutto qui".

Condividi

Lascia un commento