Milza imbottita di Salerno, la ricetta del piatto di San Matteo

Pubblicato da Angelo Petrone nella categoria Specialità campane il 12/08/2019

Ecco come cucinare la milza imbottita Salernitana. La ricetta tradizionale.

Milza imbottita di Salerno, la ricetta del piatto di San Matteo

Un piatto tipico della gastronomia che appare nelle cucine salernitane, in genere nel periodo di San Matteo: la milza imbottita. Origini che si perdono nei secoli quelle della ''mevza mbuttunata'' che, come tutte le pietanze ''povere'' nasce dalle difficoltà di sostentamento del popolo. E, come spesso accade, è dalle necessità che nascono le  soluzioni, soprattutto quando si parla di mangiare. La ricetta della milza imbottita di Salerno richiede ingredienti semplici.

Milza imbottita: gli ingredienti

Milza di vitello;

prezzemolo;

vino rosso;

peperoncino;

olio;

2 spicchi di aglio;

2 cucchiai di mosto cotto;

un pizzico di sale.

Procedimento

Si elimina il grasso e si effettua un taglio verticale nel centro della milza creando una sacca dove inseriremo prezzemolo, aglio, sale e peperoncino.

In un' altra pentola, sufficientemente alta e larga, soffrigeremo 2 spicchi di aglio. Quando l'olio raggiungerà la temperatura giusta aggiungeremo la milza imbottita, il tempo sufficiente all'olio per ''dorarla''.

Nel frattempo verseremo aceto e olio, per circa un'ora e mezza (il tempo varia dalla consistenza della milza). Ora non resta che tagliarla a fette, innaffiando ogni striscia con il sugo di cottura. I tessuti spugnosi della milza assorbiranno gli aromi del vino e dell'aceto emanando un profumo intenso e inconfondibile.

Un mix di sapori unici ed odori forti inonderanno i tuo sensi, sensazioni difficili da spiegare e comprensibili solo a chi l'ha provata.

E a te piace la milza imbottita di Salerno? Facci sapere cosa ne pensi della ricetta, quale ingrediente aggiungeresti e/o che tipo di modifica effettueresti alla preparazione del ''piatto di San Matteo'' per eccellenza.

Condividi

Lascia un commento