Cerca...

3 articoli nella categoria Secondi piatti

Ersilia Cacace 18/02/2021 0

Rotolo di zucchine con prosciutto cotto e formaggio fuso

Rotolo di zucchine con prosciutto cotto e formaggio fuso: lo avete mai preparato?

Noi lo abbiamo classificato nella categoria "secondi piatti" ma in realtà questo rotolo di zucchine si presta amabilmente anche come appetizer, antipasto o contorno ad un secondo! É un piatto non solo molto bello da presentare a tavola, ma anche molto buono; inoltre è un ottimo modo per convincere anche i più piccoli, in genere reticenti, a mangiare piatti con verdure.

Senza perderci troppo in chiacchiere, passiamo subito ad elencare ingredienti e procedimento della nostra ricetta!

 

INGREDIENTI per circa 4/6 persone

- 4 uova

- 6 fettine di formaggio fuso (o scamorza)

- 1 zucchina grande (o due piccole)

- 6 fette di prosciutto cotto

- 100g di Parmigiano Reggiano (grattugiato)

- sale q.b.

 

ROTOLO DI ZUCCHINE CON PROSCIUTTO COTTO E FORMAGGIO FUSO: PROCEDIMENTO

Innanzitutto, laviamo bene le zucchine e le lasciamo ad asciugare, dopodichè usiamo una grattugia a fori grandi per farne tante piccole listarelle.

Prendiamo le uova, il sale e il formaggio e le mettiamo in un recipiente per sbatterle bene, poi aggiungiamo le listarelle di zucchine.

Poniamo il composto all'intenro di una teglia, precedentemente ricoperta da carta da forno, e mettiamo tutto a cuocere a 180° per circa 20 minuti.

Togliamo la teglia dal forno: subito aggiungiamo le fette di prosciutto cotto e le fettine di formaggio fuso. Ci aiutiamo con la carta forno per avvolgere il nostro rotolo-frittata, compattando bene con le mani.

Lasciamo riposare qualche minuto, poi possiamo servire il nostro rotolo! Sia in un piatto da portata centrale, sia tagliandolo a fettine ed usarlo come appetizer, o come un antipasto, o come secondo sfizioso!

Trovate tante altre gustose ricette visitando la nostra sezione BLOG!

 

Ersilia Cacace

 

Photo credit: @stopfoodprn

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Ersilia Cacace 11/01/2021 0

Polpette al ragù: la ricetta

Polpette al ragù: una ricetta che non può e non deve mancare nel vostro ricettario!

Chi di noi, da bambino, non correva ogni domenica a casa delle proprie nonne e aspettava con ansia di rubare dal pentolone di ragù qualche bella polpetta? Le polpette al ragù sono sempre stato un piatto molto amato dai bambini, ma anche dai più grandi, soprattutto in virtù di questo dolce ricordo legato ai nostri momenti d'infanzia.

Per quanto possa essere una ricetta semplice e quasi "banale", ci è sembrato giusto dedicarle spazio perché al giorno d'oggi, presi dal lavoro e dalla vita frenetica, si è sempre più tendenti a trasvurare la cucina e quindi a trovarsi in difficoltà nel momento in cui si voglia preparare un piatto così semplice e tradizionale come le polpette, che siano o meno al ragù.

Per questo, dopo avervi già proposto tempo fa la ricetta del ragù napoletano,abbiamo deciso di suggerirvi anche questa ricetta, in modo tale da poterla salvare ai vostri preferiti e averla sempre a portata di mano ogni qualvolta avrete voglia di polpette!

Partiamo subito con ingredienti e preparazione!

 

INGREDIENTI per circa 4 persone

- 400g di carne macinata di manzo

- 150g mollica di pane raffermo

- 1 uovo

- 100g di parmigiano reggiano

- 1 aglio

- 1 rametto di prezzemolo

- sale q.b.

- 20g di pinoli

- 50gr uva passa

- 1 pizzico di pepe nero

 

POLPETTE AL RAGU': PROCEDIMENTO

Ammollate il pane in un recipiente, strizzatelo bene e mettetelo in una scodella con la carne macinata. Preparate un trito abbastanza fine di aglio e prezzemolo e aggiugetelo. Unite all'impasto l'uovo, aggiustate con un pizzico di sale e una macinata di pepe, quindi l'uva passa, i pinoli e insaporite l'impasto ulteriormente con parmigiano grattugiato. Lavorate bene con le mani il composto, in maniera tale da amalgamare bene tutti gli ingredienti tra di loro. A questo punto siete pronti per formare le polpette, prendendo un po' di impasto alla volta e donandogli una forma arrotondata.

Portate a temperatura in una padella l'olio per friggere: appena sarà ben caldo tuffate le polpette nell'olio bollente e lasciatele cuocere bene da tutti i lati, fino a raggiungere una leggera doratura. Appena raggiunta la cottura desiderata, alzatele con un mestolo, lasciate colare tutto l'olio in eccesso e ponetele su un piatto con carta assorbente. Una volta pronte, aggiungetele al ragù e lasciate che cuociano al suo interno per almeno 10/15 minuti: il tempo di lasciar insaporire ancora di più il vostro sugo!

Se la nostra ricetta vi è piaciuta, vi invitiamo a visitare il nostro BLOG per altre gustose ricette!

 

Ersilia Cacace 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Ersilia Cacace 22/09/2020 0

Cotolette di melanzane con speck e provola in soli 4 passaggi

Si sa, la vita di tutti i giorni con le sue continue corse ci mette a dura prova anche in tema food. Infatti diventa sempre più difficile ritagliarsi del tempo da dedicare ad una cucina sana e homemade, ripiegando, ahimè, troppo spesso sul takeaway. Ma non è il caso di abbattersi! Esistono tantissime ricette veloci da realizzare per poter preparare un pranzo o una cena a casa, senza rinunciare al gusto e alla qualità.

Un esempio di secondo veloce e gustoso è proprio quello che vi proponiamo oggi: cotolette di melanzane con speck e provola! Solo tre semplici ingredienti e quattro facili passaggi per realizzarle così come le vedete in foto, ugualmente appetitose e dorate!

Non ci credete? Allacciatevi il grembiule, preparate gli ingredienti sul piano da cucina e mettiamoci al lavoro!

 

 

INGREDIENTI per circa 4 cotolette


• Una melanzana Tonda
• 100 gr di speck
• 150 gr di provola
• 2 uova
• pangrattato
• sale fino q.b.
• olio di oliva (o di semi per friggere)

COTOLETTE DI MELANZANE CON SPECK E PROVOLA: PROCEDIMENTO


Lavate la melanzana, spuntatela All’estremità, poi tagliatela a fette sottili di circa mezzo centimetro di spessore. Cercate di ottenere un numero pari di fette così che possiate accoppiarle tutte.
Farcite le melanzane a due a due con una fetta di speck e una di provola. Chiudetele e pressatele con il palmo della mano.
Sbattete le uova con un pizzico di sale, in un piatto capiente. Passate le cotolette prima nell’uovo poi nella panatura facendo in modo che aderisca perfettamente. Poi ancora nell’uovo e nel pangrattato per la doppia panatura.
Fate riscaldare l’olio di semi e procedete alla frittura su ambo i lati. Poggiatele infine, su carta assorbente.

Le vostre cotolette sono pronte!

Se la ricetta vi è piaciuta, potete dare uno sguardo al nostro BLOG per trovarne tante altre!

 

Ersilia Cacace

 

Photo credit: Macchefood

 

Leggi tutto