Angelo Petrone 11/11/2019 0

Bucatini cacio e pepe: la ricetta tradizionale

Piatto contadino per eccellenza, i bucatini cacio e pepe sono il prodotto della tradizione dei pastori campagne romani. Nel poco tempo a disposizione i pastori usavano il formaggio di pecora con un po' d'acqua per creare una crema che aggiungevano alla pasta; il tutto accompagnato da un pizzico di pepe nero, per donare un sapore forte e caratteristco al piatto. Economico, facile e veloce, i bucatini cacio e pepe rappresentava il cibo perfetto per le loro esigenze mentre oggi rappresenta uno dei simboli della cucina laziale. 

Bucatini cacio e pepe: ingredienti e preparazione

mezzo chilo di bucatini 

pecorino romano grattugiato finemente

1 cucchiaio di pepe nero appena macinato.

Cuocere i bucatini nell'acqua bollente per circa dieci minuti.

Mettere il pecorino romano grattugiato in una grande ciotola di vetro e mescolare con una forchetta per assicurarsi che il formaggio non contenga grumi.

Una volta che i bucatini sono al dente, sollevarli con una forchetta per spaghetti e metterli direttamente nella ciotola con il formaggio.

Aggiungere un mestolo di acqua e mescolare i bucatini finché non si forma la caratteristica crema. A questo punto non resta che aggiungere il pepe appena macinato. Il risultato è un piatto dai forti contrasti, con il sapore caratteristico del formaggio che si mescola con l'aroma piccante del pepe; una ricetta veloce e saporita, ideale per chi ama i sapori della tradizione. 

Leggi tutto

Angelo Petrone 07/11/2019 0

Pizza di scarole: ingredienti, preparazione e ricetta tradizionale

E' uno dei dei piatti tipici del periodo autunnale, un ''rustico'' gustoso e ricorrente nella street food partenopeo. E' un tortino con l'interno di scarola cotta al forno con olive, capperi e uva passa; il tutto compone un ripieno ricoperto da un impasto di acqua e farina cotto al forno. Le varianti della pizza di scarole sono davvero tante, alcune con pinoli altre con le acciughe; in molti casi prevede l'utilizzo della pasta lievitata simile alla pizza, in altri di una pasta brisee o sfoglia. La pizza di scarole rappresenta, a Napoli, il contorno ideale o l'antipasto per il periodo natalizio; in ogni caso va consumata fredda, magari dopo alcuni giorni dopo la preparazione.

Gli ingredienti sono semplici, come da tradizione napoletana.

Per quattro persone

cinquecento grammi di farina 00

trecento gr di acqua tiepida

tre cucchiai di olio extravergine d'oliva

dodici grammi di lievito di birra fresco 

sale

Il ripieno della pizza di scarole

settencento grammi di scarola

centocinquanta grammi di olive

un cucchiaio di capperi

due spicchi di aglio

due cucchiai di pinoli

trenta grammi di uvetta

cinque acciughe in filetti

peperoncino e olio extravergine d'oliva

Preparazione

L'impasto va fatto lievitare con il lievito di birra sciolto in acqua tiepida, dove dovrà riposare per circa dieci minuti. Il tutto va versato in una ciotola con acqua, lievito, sale, olio. Il composto viene impastato per circa dieci minuti. Il tutto va compattato in una sorta di pallina che deve essere coperta con un telo, fatta riposare per dieci minuti e coperta per circa due ore. Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, il tutto va diviso in due parti per formare due palline. La scarola va lavata, tritata e scaldata con l'olio con i filetti di acciughe, l’uvetta, i pinoli, le olive e i capperi. 

La tradizione napoletana prevede un ripieno semplice, basato su pochi ingredienti, ma come detto le modifiche possono essere tante. In ogni caso si tratta che rimane nell'ambito della semplicità tipica della tradizionale campana e contadina, quindi essenzialmente povera, ma soprattutto veloce da consumare. E voi, come preparate la pizza di scarola?

 

Leggi tutto

Andrea Pastore 24/10/2019 0

Pan dei morti: scopri il dolce tipico di novembre

Legata all'antica tradizione della ricorrenza dei defunti, il pan dei morti è una ricetta tipica del Nord Italia, utilizzata per omaggiare i cari defunti. Un'origine antica caratterizza il pan dei morti, risalenta al tempo dei Greci, popolo abituato ad offrire il cibo ai defunti e a Demetra, per assicurarsi una buona raccolta. Il dolce è molto comune in Toscana dove viana realizzato nel periodo che va da Halloween alla festività dei defunti. Ma come si prepara il pan dei morti?

Leggi tutto

Angelo Petrone 05/10/2019 0

Panzerotto napoletano: ricetta, preparazione e ingredienti del 're dello street food'

Un piatto della tradiziona napoletana, ma diffuso in tutto il mondo, soprattutto nel Mediterraneo. Stiamo parlando del panzerotto, una leccoria cucinata al forno, in tante varianti. La frittura nello strutto è, però, l'unica preparazione prevista nella trazione partenopea.

Leggi tutto

Angelo Petrone 30/09/2019 0

Frittata di pasta dolce: il dessert che non ti aspetti

Chi l'ha detto che la ''frittata di pasta'' deve essere salata? Un dolce gustoso può essere realizzato, come merenda, ma anche per un dessert ''alternativo". Stiamo parlando della frittata di pasta dolce, nota anche come ''pastiera di pasta dolce'' per differenziarla dal dolce pasquale della tradizione campana. Ma quali sono gli ingredienti della frittata di pasta dolce?

Leggi tutto

Cerca...