Ersilia Cacace 08/04/2021 0

Fagottini al cioccolato: la ricetta

Fagottini al cioccolato, una merenda super golosa che sicuramente conquisterà non solo i più piccini ma anche gli adulti!

Oggi vi proponiamo questa ricetta dolce dopo una serie di proposte salate, tra fritturine e pizze, ma altrettanto golosa! Logicamente è una ricetta versatile, dove il cioccolato può essere tranquillamente sostituito con un ingrediente che più preferite, ad esempio la marmellata o il miele. I fagottini al cioccolato sono ideali sia a colazione sia per merenda, inoltre possono essere conservati per un paio di giorni in un recipiente ermetico.

Passiamo subito alla ricetta: condividete l'articolo o salvatelo tra i preferiti per non rischiare di perderlo!

 

INGREDIENTI 

- 500g farina di grano tenero 00

- 200g di burro

- 1 barattolo di Nutella

- 1 confezione di cacao in polvere (a vostra preferenza, amaro o zuccherato)

- 4 uova

- 1 bustina di lievito per dolci

- 150g di zucchero

 

FAGOTTINI AL CIOCCOLATO: PREPARAZIONE

Innanzitutto uniamo farina, zucchero e lievito, sbattiamo le uova e le aggiungiamo a questo mix; intanto il burro, tagliato a pezzettini, andrà in un pentolino per sciogliere lentamente. Dopo aver mescolato per qualche minuto a mano (con un mestolo), aggiungiamo il burro fuso.

Una volta raggiunta una certa consistenza, passiamo a lavorarlo a mano finchè non diventa un panetto bello corposo, gli doniamo forma sferica e lo avvolgiamo in pellicola lasciandolo a riposare per circa 30 minuti.

Riprendiamo il panetto, lo stendiamo dandogli forma rettangolare dello spessore di circa 1cm, e da qui formiamo tanti rettangoli; al centro di ogni rettangolo poniamo un cucchiaio abbondante di crema al cioccolato, poi richiudiamo il rettangolo su se stesso, o se preferiamo, usiamo un secondo rettangolo da sovrapporre e andiamo ad unire i lembi per richiudere il nostro fagottino.

Mentre poniamo i fagottini in teglia precedentemente rivestita di carta forno, accendiamo il forno a 180° e inforniamo quando sarà già a temperatura, in modalità statica, per circa 30 minuti, o comunque quando li vedremo belli dorati.

Una volta sfornati, lasciamo leggermente intiepidire, poi li ricopriamo di uno strato di Nutella ed una spolverata di cacao (se preferiamo dare un tocco di luce, concludiamo con una spolverata di zucchero a velo come terzo passaggio).

I nostri fagottini sono pronti! Fateci sapere se vi è piaciuta la ricetta! Intanto vi ricordiamo che potete trovare tantissime altre ricette sia dolci che salate visitando la nostra sezione BLOG!

 

Ersilia Cacace

 

(Photo credit: @mscatpan on Instagram)

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Ersilia Cacace 07/04/2021 0

Pizza parigina: la ricetta

Pizza parigina: oggi vi proponiamo la ricetta con pasta sfoglia da realizzare a casa!

Una delle pizze più amate è indubbiamente lei, nel mare magnum della proposta tipica della cucina campana: una base realizzata con impasto per pizza, pomodoro, mozzarella e prosciutto cotto come ripieno, il tutto ricoperto da pasta sfoglia. Nelle vetrine delle pizzerie dei vicoli di Napoli è impossibile non notarne la presenza!

Amata non solo a Napoli ma in tutta Italia, la pizza parigina è veramente molto semplice da realizzare: noi vi diamo la ricetta, a voi il compito di realizzarla!

Per l'impasto per pizza potete tranquillamente utilizzare la ricetta base per pizza napoletana fatta in casa cliccando qui!

 

INGREDIENTI per una teglia standard da forno

- 1 base per pizza

- 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

- 300 g di prosciutto cotto

- 250 g di fior di latte o provola

- 300 ml di passata di pomodoro

- sale.q.

- olio EVO q.b.

 

 

PIZZA PARIGINA: PREPARAZIONE

Innanzitutto prepariamo la base per pizza e il sugo di pomodoro: lo poniamo in una ciotola aggiungendo un filo d'olio e salando a piacere. Mettiamo la base per pizz ain una teglia precedentemente oleata o foderata con carta forno e iniziamo a mettere tutti gli ingredienti partendo da quello più asciutto, quindi dal prosciutto cotto, poi la mozzarella tagliata a fettine e infine la passata di pomodoro

Abbiamo optato per la classica forma rettangolare, ma è possibile realizzarla anche rotonda utilizzando una base per pizza ed una teglia di forma circolare.

Per richiudere il tutto, poniamo la pasta sfoglia al di sopra del ripieno, unendo le estremità della sfoglia con quelle della base per pizza, formando una sorta di bordino che possiamo sigillare anche aiutandoci con una forchetta.

Ricordiamoci di bucherellare la pasta sfoglia per evitare che durante la cottura possa gonfiarsi ed esplodere.

Poniamo in forno statico preriscaldato a 200° per circa 30 minuti (la cottura è molto soggettiva: se gradiamo una cottura più avanzata, la lasceremo cuocere almeno 10 minuti in più).

La nostra pizza parigina è pronta! Lasciamo assestare giusto qualche minuto e poi serviamo!

Vi aspettiamo alla prossima ricetta!

 

Ersilia Cacace

 

Leggi tutto

Ersilia Cacace 06/04/2021 0

Finta carbonara: la ricetta

Finta carbonara: quando l'apparenza inganna!

In occasione del 6 aprile, giorno in cui è stato indetto il famigerato #carbonaraday, abbiamo deciso di proporvi una ricetta "ingannevole", una finta carbonara decisamente più light ma dal gusto altrettanto spaziale!

Lungi da noi non volervi concedere il piacere di un bel primo piatto di carbonara, ragion per cui vi reindirizziamo anche al link dove potrete trovare la ricetta per prepararla!

Adesso invece vi lasciamo questa ricetta alternativa ma dai colori praticamente uguali: siete curiosi? Molto bene, non vi resta che leggere ingredienti e procedimento!

 

INGREDIENTI per 4 persone

- 500 g di mezze maniche rigate

- 300 g di pomodorini gialli (o un barattolino di passata di pomodorini gialli)

- 250 g di pancetta tesa

- 50 g di pecorino romano

- 50 g di parmigiano reggiano

- sale q.b.

- pepe nero q.b.

 

 

FINTA CARBONARA: PROCEDIMENTO

 Innanzitutto mettiamo a bollire l'acqua per cuocere la pasta; intanto prendiamo la pancetta tesa e la tagliamo a strisce, prendiamo un padellino e senza olio cominciamo a rosolarla, avendo cura di togliere man mano il grasso in eccesso (per evitare che si frigga). Una volta tostata la pancetta, la alziamo e la teniamo da parte: ci servirà per guarnire il piatto, evitando di mescolarla col pomodoro per evitare che diventi molle.

In un pentolino mettiamo il pomodorino giallo passato, un filo d'olio, un pizzico di sale e lasciamo cuocere una decina di minuti, finchè non vedremo la passata bella corposa (in modo tale da diventare simile alla crema che si realizza con i tuorli). 

Caliamo la pasta avendo cura di scolarla due minuti prima del termine del tempo di cottura, la aggiungiamo alla padella dove abbiamo messo la passata di pomodorino giallo, e cominciamo a mantecare aggiungendo il pecorino e il parmigiano grattugiato. Ricordiamo di tenere da parte una tazza di acqua di cottura, in modo tale da poter aggiungere qualche cucchiaio nel caso in cui la pasta si secchi troppo durante la mantecatura.

Una volta pronta, impiattiamo aggiungendo la pancetta ben tostata e abbondante pepe nero macinato al momento.

La nostra finta carbonara è pronta! Fateci sapere se vi è piaciuta!

 

Ersilia Cacace

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Ersilia Cacace 05/04/2021 0

Casatiello napoletano: la ricetta

Casatiello napoletano: la ricetta che ci avete chiesto in tantissimi abbiamo deciso di pubblicarla proprio oggi, il giorno di Pasquetta, giorno in cui ci si diletta a consumare per l'appunto il casatiello ed altri piatti dal mood estremamente rustico, come fave, la classica "fellata" (tagliata di salumi e formaggi) ed ovviamente tutti gli avanzi del giorno di Pasqua!

Molti si domandano quale sia la differenza tra casatiello e tortano: nel casatiello le uova vengono poste al di sopra, fissandole con la caratteristica crocetta di impasto, mentre nel tortano le uova sode vengono taglate ed impastate insieme a tutto il resto degli ingredienti.

Passiamo subito ad elencarvi tutti gli ingredienti necessari alla preparazione e il procedimento! Salvate l'articolo oppure condividetelo per non perderlo di vista!

 

INGREDIENTI

- 1kg di impasto per pane/pizza

- 200 g di strutto

- 50 g di pecorino grattugiato

- 50 di parmigiano grattugiato

- 200 g di salame napoletano

- 200 g di prosciutto cotto

- 200 g di pancetta tesa

- 150 g di provolone piccante

- pepe q.b.

- 6 uova 

 

 

CASATIELLO NAPOLETANO: PREPARAZIONE

Per preparare il casatiello napoletano dobbiamo innanzitutto procurarci l'impasto da un panificio o supermercato, oppure possiamo prepararlo a casa seguendo la nostra ricetta di impasto per pizza che trovate cliccando qui.

Prendiamo tutti gli ingredienti per fare il ripieno del nostro casatiello: tagliamo a cubetti salame, prosciutto cotto, pancetta, il provolone piccante, mettiamo tutto in un recipiente e aggiungiamo una bella manciata di pepe

Prendiamo l'impasto, lo poniamo su un piano di lavoro precedentemente infarinato e lo stendiamo dandogli una forma rettangolare. prima di porre tutti gli ingredienti, prendiamo lo strutto e lo spalmiamo abbondantemente su tutta la superficie dell'impasto (oppure se preferiamo distribuirlo su tutto l'impasto, lo aggiungiamo nell'impasto oppure prendiamo l'impasto che abbiamo acquistato e lo reimpastiamo aggiungendone circa 200 g).

Ricordiamoci di tenere da parte un a piccola pallina di impasto che ci servirà per formare le crocette sulle uova.

Cospargiamo l'intera superficie rettangolare dell'impasto con tutti gli ingredienti che abbiamo tagliato, poi aiutandoci con un po' di farina cominciamo ad avvolgere il nostro impasto partendo dal lato più largo, finchè non formeremo un rotolo ben chiuso.

Prendiamo un ruoto per ciambella, lo ungiamo con lo strutto e lo infariniamo e infine poniamo il nostro casatiello all'interno, avendo cura ci unire le due estremità per formare una ciambella. Prendiamo le uova, ben lavate, e le poniamo ben distanziate su tutta la superficie del casatiello, fissandole con una crocetta di impasto.

Il nostro consiglio è quello di prepararlo la sera prima, lasciandolo a riposare tutta la notte in forno leggermente tiepido.

L'indomani a pranzo il nostro casatiello è pronto per essere cotto! Inforniamo in forno preriscaldato a circa 180/200° per almeno un'ora.

Il nostro casatiello è pronto! E buona Pasquetta a tutti voi!

 

Ersilia Cacace

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Ersilia Cacace 03/04/2021 0

Frittatine di pasta: la ricetta

Frittatine di pasta: la ricetta di questa bontà completa la tripletta, insieme a crocchè e arancini, dei fritti iconici dello streetfood napoletano! Durante questi giorni che preannunciano la Pasqua avevamo voglia di concentrarci su tutto ciò che di più sfizioso potrebbe essere inserito a menù, a prescindere dalle classiche ricette pasquali che già vi abbiamo proposto (ad esempio vedi ricetta della pastiera).

Le frittatine di pasta, insieme ai crocchè, arancini e anche mozzarelline impanate, possono essere una proposta estremamente gustosa per il vostro antipasto del pranzo di Pasqua, ma anche per arricchire il lunedì di Pasquetta con proposte alternative a ciò che solitamente si prepara per tradizione, ovviamente in base alla regione in cui si vive.

Le frittatine di pasta, pezzo forte di pizzerie ma anche e soprattutto pizzetterie, vengono romai preparate in una quantità infinita di varianti, oltre la ricetta classica che prevede bucatini, besciamella, carne tritata/prosciutto cotto e piselli: salsiccia e friarielli, cacio e pepe, mortadella e pistacchio, bolognese rossa, amatriciana, carbonara, e così via. Noi oggi vi proponiamo la ricetta classica ma per preparare tutte queste varianti vi assicuriamo che basta semplicemente sostituire gli ingredienti con ciò che più preferite!

 

INGREDIENTI per circa 15 frittatine

- 500g di bucatini

- 80g di piselli piccoli

- 150g di prosciutto cotto a cubetti

- olio di semi di arachide

- sale q.b.

- olio Evo q.b.

- 1 spicchio d'aglio

- 500ml di besciamella

- 200g di farina

- 300ml di acqua

 

FRITTATINE DI PASTA: PREPARAZIONE

Per preparare le frittatine di pasta innanzitutto tagliamo a cubetti il prosciutto cotto, prendiamo lo spicchio d'aglio e lo mettimao in padella con un filo d'olio, aggiungiamo i piselli e i cubetti di prosciutto, salando a piacere. Alziamo l'aglio e intanto mettiamo a cuocere i bucatini. Li scoliamo un paio di minuti prima della cottura e li poniamo su un piano leggermente unto per poter preparare le nostre frittatine.

Sminuzziamo la pasta e poi versiamo al di sopra la besciamella, mescolando il tutto. Prendiamo un pugnetto di pasta, formiamo un incavo nel mezzo e poniamo il nostro ripieno di prosciutto cotto e piselli. Richiudiamo bene e usiamo un coppapasta per dargli la sua forma precisa e compatta. Alziamo le frittatine con una palettina per estrarle dal coppapasta e man mano le poniamo su un vassoio foderato di carta forno.

Poniamo tutto il vassoio in frigo per almeno un'ora e intanto prepariamo la pastella con acqua, farina e sale e mettiamo a riscaldare l'olio.  Quando l'olio sarà ben caldo, poniamo la prima frittatina: dopo circa 4/5 minuti dovrebbero essere belle dorate e potremo scolarle, ponendole su un vassoio con carta assorbente, in modo da far asciugare l'olio in eccesso. 

Le nostre frittatine sono pronte! Condividete la ricetta con chi amate o, ancor meglio, con chi dovrà prepararvele!

 

Ersilia Cacace

 

(Photo credit: @ipromessiingordi on Instagram)

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto

Cerca...