Crocchè di patate: la ricetta

Crocchè di patate: la ricetta per prepararli in pochi e semplici passaggi!

Ersilia Cacace 23/03/2021 0

Crocchè di patate: come non amarli? Il crocchè è uno dei simboli dello streetfood, soprattutto napoletano: camminando per i vicoli di Napoli, è impossibile non sentirne l'odore ad ogni angolo delle strade, belli caldi e fumanti nelle vetrine delle rosticcerie o delle pizzerie. Compagnia indissolubile del crocchè, la frittatina di pasta e l'arancino di riso, l'allegro terzetto che fa da antipasto spezzafame in attesa della pizza.

Come per ogni ricetta che vi proponiamo, realizzare i crocchè di patate a casa è davvero molto semplice! Di seguito vi lasciamo una ricetta da seguire passo passo e da condividere con chi amate oppure,  meglio ancora, con chid ovrà prepararveli!

 

INGREDIENTI 

- 1 kg patate (preferibilmente a pasta bianca, perché sono più farinose)

- 2 uova intere

- 2 albumi

- 200 g mozzarella

- 150 g prosciutto cotto

- 30 g pecorino

- 30 g parmigiano

- prezzemolo q.b.

- olio di arachide q.b.

- pepe q.b.

- pangrattato q.b.

- farina q.b.

 

 

CROCCHÉ DI PATATE: PREPARAZIONE

 

Iniziamo la preparazione dei nostri crocchè di patate lessando le patate con tutta la buccia, poi le scoliamo, peliamo e schiacciamo ponendole in una grossa ciotola lasciando raffreddare.

Una volta raffreddate, condiamo le patate con sale, prezzemolo tritato, parmigiano e pecorino. Aggiungiamo le due uova intere e continuiamo a mescolare amalgamando il tutto. Intanto tagliamo la mozzarella, che deve essere ben asciutta prima di essere unita alle patate.

É arrivato il momento di formare i nostri crocchè! Prendiamo un pugno di patate e formiamo un incavo nel palmo della mano, aggiungendo i cubetti di mozzarella e di prosciutto cotto, quindi chiudiamo su se stesso donandogli una forma cilindrica. Disponiamo i vari crocchè su di un vassoio.

Passiamo alla fase dell'impanatura: per essere perfettamente sigillante, disponiamo in tre piatti rispettivamente la farina, gli albumi e il pangrattato. Procediamo all'impanatura passando ogni crocchè secondo quest'ordine nella farina, negli albumi e infine nel pangrattato. Una volta impanati, riponiamo il vassoio in frigo per circa 3 ore.

Ora siamo pronti per la cottura! Quando l'olio è bello bollente, iniziamo a friggere pochi pezzi alla volta (altrimenti la temperatura dell'olio si abbasserebbe eccessivamente), lasciamo dorare per un paio di minuti e poniamo su un piatto con carta assorbente.

Prima di servire, potete cospargere i vostri crocchè con un pizzico di sale!

Per altre ricette sia dolci che salate potete visitare il nostro BLOG!

 

Ersilia Cacace

 

(photo credit: @cucinandomelagodo)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Ersilia Cacace 11/03/2021

Panini napoletani: la ricetta

Panini napoletani: un piatto tradizionale dello streetfood napoletano, alla pari della pizza a portafogli potremmo osare. Ma come nasce il panino napoletano e perché si chiama cosi?

Attualmente realizzato con una pasta brioche, si dice che il panino venisse realizzato con la pasta avanzata del pane, alla quale inizialmente si aggiungevano solo mandorle e pepe (come per i taralli) e veniva chiamato “pagnuttiello”. Poi si ebbe l’idea di aggiungere salumi a tocchetti, e pian piano, diventando una pietanza decisamente gettonata, si è cominciato a produrli appositamente e quindi gli fu dedicata un’impastata specifica per la loro realizzazione.

Ok vi abbiamo offerto una piccola parentesi sulla loro origine, ma adesso è arrivato il momento di prepararli! Armatevi di carta e penna oppure, come spesso vi consigliamo, condividete l’articolo con chi dovrà prepararveli!

 

 

INGREDIENTI

 

Per l’impasto:
-250g d’acqua
-450g di farina tipo 0 o 00
-13g di sale
-1g di lievito di birra fresco


Per il condimento:
-200g salame
-200g prosciutto
-100g ciccioli
-200g formaggio svizzero tipo Emmenthal
-2 uova sode

 

 

PANINI NAPOLETANI: PREPARAZIONE

 

Partiamo subito dall’impasto lavorando acqua, farina, sale e infine lievito.

Impastiamo per circa 8-10 minuti, poi lasciamo a lievitare in un recipiente coperto da pellicola per 8 ore.

Riprendiamo il nostro impasto, lo poggiamo su un piano e lo stendiamo dandogli una forma rettangolare. Cospargiamo un po’ di strutto e poi iniziamo ad aggiungere i salumi e le uova.

Poniamo i ciccioli, il formaggio, i salumi e le uova ma solo nella parte centrale della sfoglia di pasta. Procediamo poi prendendo un lembo della sfoglia ed iniziamo ad arrotolarlo su se stesso, facendo attenzione che gli ingredienti non escano dai due lati del nostro rotolo mentre avvolgiamo (per questo dobbiamo stare attenti a lasciare vuoti i bordi).

Facciamo in modo che il lembo superiore capiti davanti in modo che non si apra, poi spostiamo il nostro rotolo in teglia, sulla carta da forno, spennelliamo con uovo e facciamo riposare per una mezz’ora.

Spennelliamo nuovamente e infine poniamo in forno per 15 minuti a 270°. Possiamo affettare e servire direttamente, oppure se preferite una cottura più omogenea è possibile sfornare a metà cottura, affettare e riporre i panini così ottenuti di nuovo in forno ad ultimare la cottura.

I nostri panini napoletani sono pronti! Fateci sapere se vi sono piaciuti!

Intanto vi ricordiamo che potrete trovare tante altre gustose ricette nella nostra sezione BLOG!

 

 

Ersilia Cacace

 

(Photo credit: @elbarbafood on Instagram)

Leggi tutto

Vincenzo Ugliano 09/01/2019

Pietanza popolare di Firenze: il lampredotto

Il lampredotto non è altro che uno dei quattro stomaci del bovino: l'abomaso. L'etimologia della parola deriva dalla somiglianza del budello con la bocca della lampreda di fiume, vertebrato acquatico appartenente alla classe degli Agnati.

Leggi tutto

Ersilia Cacace 21/10/2020

Monte Cristo Sandwich: la ricetta americana

Il Monte Cristo Sandwich è un panino farcito molto goloso e semplice da preparare, molto consumato negli Stati Uniti.

Una vera è propria bomba calorica: e pensare che gli americani accompagnano questo sandwich con la marmellata di fragole!

Generalmente viene farcito con pochi ingredienti, come prosciutto cotto e formaggio.

Se vi va di provarlo, potreste prepararlo come antipasto sfizioso o come appetizer per accompagnare il vostro aperitivo!

Siete pronti? Prendete carta e penna e salvate la ricetta!

 

 

INGREDIENTI

 

Pane bianco in cassetta (il classico pan bauletto)

3 fette di Emmenthal

8 fette di Prosciutto cotto

2 Uova

Latte, 1/2 bicchiere

Sale, q.b.

Pepe,q.b.

Maionese, q.b.

Senape, q.b.

Burro, q.b.

 

 

MONTE CRISTO SANDWICH: PROCEDIMENTO

 

• Prendere le tre fette di pane, disporre sulla base il composto a base di maionese e senape;

• Adagiare due fette di prosciutto cotto su ogni fetta di pane, quindi grattugiare su tutte e tre le fette abbondante Emmenthal e chiudere il sandwich;

• Sbattere un uovo con 1⁄2 bicchiere di latte, un pizzico di sale e pepe e immergere velocemente il tramezzino, dopo averlo ben pressato per ridurre lo spessore e rendere più compatti ed assemblati gli ingredienti della farcitura tra loro;

• Cuocere a fiamma dolce in padella con abbondante burro fino a dorature e servire ben caldo!

 

Per altre golose ricette vi invito a visitare la sezione BLOG!

 

Grazie a @elbarbafood per foto e ricetta!

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...